Chi Siamo

10387529_355178434653910_1972570321145015110_nBenvenuti su Monocromaticamente. Ma cos’è? Di cosa si tratta?

Monocromaticamente vuole essere un punto di incontro per tutti gli appassionati della fotografia in bianco e nero e al tempo stesso ha come obiettivo quello di diventare il punto di riferimento per tutto quanto concerne questa tipologia di fotografia. Non vuole essere l’ennesimo blog/realtà su questo tema, ma essere qualcosa di più importante e aggregante anche per tutte le esistenti realtà. Stringeremo infatti nei prossimi giorni importanti accordi di collaborazione con altri gruppi / blog / realtà già esistenti che , come noi , amano questo genere fotografico.

Monocromaticamente nasce da una idea di Domenico Addotta, Antonio Manta e Massimo Imbastari.

Questo gruppo fa parte del Domiad Photo Network, che, attraverso la sterminata rete social di cui dispone, fungerà da collettore per quanto riguarda la selezione delle fotografie più meritevoli che saranno pubblicate sul nostro magazine su Flipboard ,sul nostro gruppo ufficiale Facebook (clicca qui) e sulla nostra Fan Page Ufficiale (clicca qui)

Abbiamo creato anche il canale ufficiale su Youtube qui, la pagina ufficiale su Google+ qui

La nostra ambizione è creare un Network Fotografico Nazionale dedicato alla Fotografia in Bianco e Nero, chiunque desideri collaborare con noi, appassionati, bloggers, amministratori di gruppi social, possono scrivere una mail a: monocromaticamente@monocromaticamente.it

Naturalmente abbiamo in programma la realizzazione di in magazine cartaceo su abbonamento e un fotolibro all’anno, dove raccogliere tutte le più belle foto inviate sul Domiad Photo Network e sul Gruppo Facebook Monocromaticamente

Antonio Manta

AntonioMantaRitrattoAntonio Manta (Empoli, 1966) si divide fra le attività professionali di fotografo e di stampatore. Pur dedicandosi a una ricerca che lo ha portato a confrontarsi anche con il paesaggio e la ritrattistica, è in qualità di fotoreporter che si è più volte espresso lavorando in Romania, Marocco, Tunisia, Togo, Uganda, Laos, Israele, Cambogia, Vietnam e Armenia: Paesi che ha visitato per progetti legati a scopi umanitari da lui promossi e/o condivisi. Le numerose pubblicazioni realizzate dal 2004 ad oggi, con volumi collettivi, si caratterizzano per l’attenta cura con cui sono state seguite. “Spettri di visioni”, in particolare, rappresenta una svolta perché inaugura una collana di cui è anche editore. Alcuni dei suoi lavori sono stati pubblicati su importanti riviste di settore e sue mostre personali sono state presentate in importanti gallerie, musei e spazi espositivi come: il Senato della Repubblica, il Centro Italiano della Fotografia d’Autore di Bibbiena, il MART di Rovereto. Sue fotografie sono conservate presso Len-Levine di New York e in collezioni private, italiane e francesi, a Lione e Parigi.
È docente di “Teoria del colore e tecnica di stampa digitale” (FineArt / Fine Art) nel biennio specialistico di Fotografia dei Beni Culturali presso l’Istituto Superiore Industrie Artistiche di Urbino (ISIA). Nel 2010 avvia una collaborazione con Epson che lo indica come principale testimonial e sviluppatore italiano del sistema di certificazione internazionale Digigraphie®. Dal 2008 è testimonial Canson Italia e dal 2012 testimonial Mondo. Collabora con altri marchi prestigiosi quali Profoto e Eizo. Come stampatore ha ottenuto importanti riconoscimenti nazionali e internazionali (Orvieto Fotografia, Lucca Digital Photo Festival, Fotolux, Serravezza Fotografia, Corigliano Calabro Fotografia, CortonaOnTheMove, Les Rencrontres d’Arles). Nel 2007 è stato stampatore ufficiale per le gallerie di Lione e di Arles. Nella sua febbrile attività di sensibilizzatore e promotore della cultura fotografica, Antonio Manta è noto per i numerosi seminari e workshop sulla post-produzione finalizzata alla stampa fine art / FineArt. È stato organizzatore e curatore, nel marzo 2010, del Fabriano Photo Festival.

Ha stampato perNino Migliori, Tim A. Hetherington, Joel Meyerowitz,WILLIAM ALBERT ALLARD, ALVARO LAIZ,TOMASZ LAZAR, ALESSANDRO PENSO,ANASTASIA TAYLOR-LIND,MARTIN WEBER, Giuliana Traverso, Pepi Merisio, Bruno Bisang, Settimio Benedusi, Joe Oppedisano, Franco Fontana, Uliano Lucas, Rino Barillari, Francesco Cito, Arion Gabor, Zed Nelson, Paolo Woods, David Chancellor, Luca Campigotto, Francesco Jodice,Gianni Berengo Gardin, Giancarlo Cerraudo, Cristina De Middel, Anke Merzbach, Sara Munari, Cristian Lutz, Giulio Di Sturco, Nicolas Mingasson, Alessandro Grassani.

Libri
19 metri quadri d’inferno (Edizioni Bam, 2013)
Spettri di visione (Edizioni Bam, 2012)
Given to Grow (Vanzi Grafica, 2011)
Sila dono sovrano (Edizioni Polyorama, 2011)
Uganda contro (Opigraf, 2007)
Prigionieri del deserto (Opigraf, 2006)
Anime e pietra (2005)
Enfants du Togo (Vanzi Grafica, 2004)

La sua biografia continua qui: www.bottegamanta.com/mypage.php?id=107

Domenico Addotta

domiad2Sul Web sono nato come “DoMiAd”, nickname da me inventato per entrare in IRC (Internet Relay Chat), la prima chat creata da Jarkko Oikarinenche; IRC è stata la prima forma di comunicazione su Internet sin dal lontano 1988. Il mio vero nome è Domenico Addotta, classe 1975, siciliano D.O.C., ho iniziato giovanissimo a interagire con il web fin dai suoi albori, con un modesto modem analogico da 28.8Kb UsRobotics e un PC Olivetti M 200. A quel tempo internet era composto da pochi siti, più che altro testuali (vista la modesta velocità di connessione) e con qualche sporadica immagine a bassa risoluzione, imperversavano più che altro le Chat IRC e i server BBS dove scaricare applicativi; era comunque molto emozionante navigare in questo nuovo mondo e già all’ epoca ne intuii tutte le sue potenzialità.

Nel 2004, quando i tempi erano diventati maturi per realizzare la mia idea che avevo in mente da diverso tempo, e anche grazie alla mia grande passione per la fotografia, ho deciso di creare il Domiad Photo Network, un network fotografico in ambito nazionale al fine di divulgare l’arte di scrivere con la luce a quante più persone possibili, attraverso tutte le potenzialità che la rete offriva, creando un luogo di incontro virtuale (e spesso anche fisico, con incontri e raduni nazionali) in cui scambiarsi pareri, opinioni, idee e avviando importanti partnership con le più prestigiose realtà legate alla fotografia. Oltre 400.000 iscritti, 500.000 pagine viste al giorno, oltre 1 Milione di foto postate e oltre 10 Milioni di messaggi scritti sul network, al ritmo di 5.000 nuovi messaggi al giorno, grazie anche al grande lavoro del nostro Staff (sui forum e sui social network) e alla mia conoscenza in ambito SEO che ci ha consentito di posizionarci sempre ai primi posti nei motori di ricerca. Il Domiad Photo Network si estende e si ramifica per tutto il web in maniera capillare, abbracciando tutti i social network, venite a trovarci: www.domiad.it

Continua a leggere il Profilo Professionale di Domenico Addotta qui: https://it.linkedin.com/in/domiad

Massimo Imbastari

Sono Massimo Imbastari e sono nato a Roma. Mi occupo di grafica da quando ero poco più che adolescente, ogni tanto mi facevano inchiostrare tavole di fumetti. Acquistai, poi, un Mac Classic e cominciai ad usarlo per creare immagini coordinate e altro materiale pubblicitario. Il software del momento era Super Paint della Silicon Beach Software, rimpiazzato diversi anni dopo da Photoshop della Adobe.

Da allora ho sempre cercato di stare al passo con i tempi spendendo una fortuna in computer sempre più performanti. avatar-mioRimanendo fedele alla Apple fino al 1999, quando decisi di cambiare piattaforma per esplorare il mondo del 3D, ed essendo la Apple, un poco indietro da quel punto di vista, passai ai Silicon Graphics  in ambiente Unix, ma visto l’elevato costo in rapporto alla scarsa richiesta, almeno in Italia, della Computer Graphics e non volendo abbandonare l’ambiente 3D, sono rimasto con Silicon ma in ambiente windows per passare poi definitivamente alle work station assemblate PC.

Dal 1996 inizio il viaggio nel mondo di internet appassionandomi subito a tal punto da crearmi da Rimini uno snodo verso Agorà (quando l’unico punto di accesso era a Roma) per una connessione dal costo proibitivo. Inizio la realizzazione dei primi rudimentali siti in html e comincio a studiare i linguaggi di programmazione.

Tengo corsi per la regione Emilia Romagna di grafica pubblicitaria ed editoriale per 3 anni, dove insegno anche i rudimenti dell’HTML e qualche nozione di modellazione 3D rivolta alla creazione di logo.

Contemporaneamente imparo l’editing video e varie tecniche di effettaggio, che integro nelle animazioni 3D.

Mi assegnano, allo IED, un corso volto alla realizzazione di sigle televisive e quindi all’uso di diversi programmi quali After Effects – Photoshop – Flash – Maya che ho il piacere di tenere per due anni.

Acquisisco nozioni di programmazione PHP, Action Script, Javascript ed espando le conoscenze sulla programmazione CSS intuendo che avrebbe cambiato il modo di strutturare siti internet. Comincio a realizzare da solo, senza l’aiuto di programmatori, siti dinamici, e-commerce etc.
Nascendo i primi CMS ne studio la struttura e le possibili applicazioni. Uso normalmente Xoops, Magento. Poi WordPress e Joomla, i due CMS che tuttora prediligo e per i quali sviluppo widget, moduli e componenti.

Da tempo la fotografia è la mia grande passione.

Sperimento tecniche diverse per comprenderne l’arte, cercando nel frattempo di scoprire i miei limiti e le mie attitudini. Spesso per il solo gusto di farlo.

Massimo Imbastari – www.massimoimbastari.com www.facebook.com/IlPeonesDellaFoto

Commenti

Be the first to comment on "Chi Siamo"

Leave a comment